un pezzetto di una cosa

Telefonetto dichiara che è l’una e cinquanta. Se respiro profondo fino a rilassare tutti i muscoli che non ho e perdo i sensi entro i prossimi dieci minuti faccio in tempo a dormire sei ore.
Invece mi perdo nelle carte stellate argento e blu dei cioccolatini consumati a letto per noia. Le stiro bene con sfregare di polpastrelli, pensando che se la notte fosse luminosa come questa foglia di alluminio dormirei più facilmente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: