archivio

Archivio mensile:giugno 2013

L’altra sera, cioè ieri sera, una barista del bar del locale dove lavoro ha detto ma tu c’eri quella volta degli americani?

No.

Massì dai, gli americani che ci hanno detto certo che siete stati proprio bravi a costruire Venezia. Cioè nel senso, costruire una città e poi riempirla d’acqua per farci venire i turisti, mica è facile.

E quella volta dei francesi c’eri?

No?

Massì dai, i francesi che ci hanno detto certo che siete stati proprio bravi ad ammaestrare i piccioni per fare in modo che non scappassero.

 

 

Annunci

L’altro giorno, nel senso di ieri, tornando a casa con la postura sana di chi fissa saldamente a terra, in Via Garibaldi, ergo Giardini, ergo Giardini della Biennale, mi si è iniziata a srotolare davanti una strisciata di roba blu cobalto. La coinquilina che legge l’oroscopo ha detto sìsì, ieri c’era una artista a braccia aperte come un Cristo con una colata di vernice addosso che voleva comunicarci delle cose. La strisciata di roba blu cobalto finiva più o meno all’altezza dell’ultimo bar dei cinesi, ergo alla fine di Via Garibaldi, ergo andate là a prendere lo spritz perché altrove i prezzi sono raddoppiati al fine di spennarvi come grassi polli.

http://www.youtube.com/watch?v=owbgj9yD30k