memorie dal sottoscala

Visto che non ne avevo abbastanza di vaniloquiare in questo spazio, ho iniziato a tracimare altrove. Prima o poi doveva accadere.

Da oggi, ogni tanto, mi troverete anche su Frizzifrizzi [dove sono stati così graziosi da non obbiettare quanto alle parentesi quadre] con la rubrica Memorie dal sottoscala. L’intento è quello di parlare di libri. Questa volta è stato il turno di Comunque vada non importa, esordio di Eleonora C. Caruso [quivi menzionato anche nel passato recente]. Se non si fosse capito, mi è piaciuto.

Cliccate e sharatene tutti.

Annunci
1 commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: