norma[n] ha i capelli francesi

E’ perché intanto che stavo in Francia ho trovato una parrucchiera bengalese sposata con un italiano, l’ho scelta secondo il principio di quando si sceglie tra una che ti taglia i capelli di merda a quarantacinque euro e una che ti taglia i capelli di merda a dieci euro. Ci passavo sempre davanti per andare da Jodorowskij. Jodorowskij fa le carte in questo cafè, tu ti siedi e aspetti il tuo turno, che potrebbe non venire mai. Il mio non è venuto mai. Lui fa le carte solo a ventitré o ventidue persone al giorno, non ricordo, comunque in un numero importante nella cabala ebraica. Allora tutti mettono un numeretto in un cappello e se ti pesca bene sennò no. A me non ha mai pescato, alla gente intorno a me sì. In continuazione. Comunque tu ti siedi ai tavolini con degli sconosciuti e conosci molti casi umani. C’era una ragazza di Padova venuta là appositamente sei giorni a Parigi, a lei Jodorowskij l’ha presa subito. A me mai. Comunque se ti prende ti siedi ti fa le carte e ti prescrive un atto di psicomagia. Non lo so cos’è un atto di psicomagia, spaccarti uova in testa e correre in senso antiorario.

Poi tu dai quattro euro al barista, ma non a Jodorowskij, che i tarocchi non si pagano. Però se prendi un appuntamento personale per farti l’albero genealogico lo paghi. L’albero genealogico è che tu gli racconti chi sono i tuoi parenti e cosa hanno fatto e lui ti dice dove c’è un blocco trans generazionale che devi risolvere con un atto psicomagico che poi ti prescrive. Non lo so cosa ti prescrive, ti spacca un uovo in testa e ti manda via a prendere il metrò. Comunque Jodorowskij ha un assistente calabrese che si chiama Moreno, la parrucchiera bengalese invece ha un figlio che si chiama Fabio e non ha mai visto l’Italia, forse però ci vengono quest’anno. Mi ha chiesto se Fabio è il nome di un santo, le ho detto che Fabio è il nome di una gens romana di una certa importanza.

Annunci
7 commenti
  1. C. ha detto:

    Oh, anni che vado a Parigi e non conosco Jodorowskij! Dove è questo café? che i tarocchi non me li faccio fare neanche se mi punta col dito, ma son curiosa dei casi umani…

    • guarda devo richiedere a norma[n] che quando sento una parola in francese la resetto automaticamente figurati le nozioni topografiche, poi in caso lo scrivo qua nei commenti..

  2. Norma(n) ha detto:

    café le temeraire
    32, rue Daumesnil
    metro Gare de Lyon
    i baristi sono un padre ed un figlio ciccioni
    ed è tutto vero.

  3. C. ha detto:

    vicino a casa, ci vado!
    mersi :-)

  4. Norma(n) ha detto:

    dimenticavo una cosa importante. è il mercoledì dalle tre-quattro del pomeriggio in poi. però lui arriva un po’ quando gli pare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: