nolosò

Ieri, o l’altroieri, facevo le pulci con una certa protervia a chi arriva qua cercando delle cose nei motori di ricerca appositi. Laddove protervia è una parola che negli ultimi giorni uso volentieri. E anche abominio, ma questa è un’altra storia.

E poi oggi, non è vero, ieri. Ieri, al lavoro che faccio per qualche ora al giorno di telefonare alle persone e spiegargli delle cose e chiedergliene delle altre, ero là che spiegavo e spiegavo a un signore, un uomo, un post-ragazzo, uno con una bella voce, uno gentile. Io ero là che spiegavo e spiegavo e gli davo del lei, e lui mi fa,

Ginevra,

Ti fermo subito,

Ho la testa da un’altra parte,

Lascia stare.

Comunque, grazie.

E poi oggi là fuori, c’era qualcuno che chiedeva all’internet,  E poi che succede?

Annunci
4 commenti
  1. Il Feffe ha detto:

    Si riuscirà a sapere nella prossima puntata che succede?

    • nolosò/2, sto aspettando una chiave di ricerca illuminante e definitiva..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: