sabbia

Non che non ci abbia provato a non far caso, ma in questi giorni mi sembra, e forse sbaglio, di sentire una patina di inutilità su tutto quello che facciamo e diciamo. Per chi vuol chiamarsi fuori, su tutto quello che faccio e dico. Su quello che commento e penso. Mi fa venire in mente un passaggio dei Fratelli Karamazov che dice così,

Voglio girare l’Europa, Alëša, una volta partito di qui; eppure mi rendo conto di recarmi soltanto in un cimitero, nel più prezioso dei cimiteri, ecco cos’è. Valorosi sono i defunti ivi sepolti, ogni pietra sopra di essi parla di una vita così fervida in passato, di una fede così appassionata nelle proprie azioni, , nella propria verità, nella prorpia lotta e nella propria scienza, che io, lo so già, cadrò per terra e bacerò quelle pietre e piangerò su di esse – sebbene, in cuor mio, io sia convinto che quello, da molto tempo ormai, non è altro che un cimitero, niente di più. 

E poi la stazione dei treni di Oderzo è un edificio con le porte e finestre murate, e per terra è pieno di sabbia che stona coi campi intorno. Dice che è perché vicino c’è il mare.  Come se la sabbia, qua, fosse una cosa normale. 

 

Annunci
7 commenti
  1. Andreoide ha detto:

    Oderzo, per dire che un giorno in giro per cimiteri, mi son fermato a Oderzo convinto che ci fosse il Giardino dei Mostri di Bomarzo e invece proprio no ma non è stato il posto a deludermi. Dipende da cosa ci si aspetta dai cimiteri. [Dirai, chi è ‘sto Andreoide: un lettore con lieve dislessia]

    • al massimo dico cosa ci va a fare andreoide in giro per cimiteri..
      bomarzo è un posto fenomenale, fosse a oderzo sarei sempre là..

  2. maria pia ha detto:

    giorni fa ho conosciuto uno che in cimitero ha già la lapide con scritto il suo nome e la data di nascita e la foto con il cagnolino in braccio

    • la foto con il cagnolino in braccio è una chicca..e comunque il tuo commento calza a pennello con un post carnevalizio previsto nei prossimi giorni, il che, dato l’argomento, è abbastanza bizzarro..

  3. sig. K ha detto:

    se sei ad oderzo c’è sabbia (è davvero così vicina al mare?). se sei a venezia una bruma indolente quanto i primi turisti che arrivano ad ondate migratorie per l’inizio del carnevale. se sei in trentino neve che cade senza molta convinzione, e con altrettanta indifferenza si squaglia prima ancora di toccare il suolo. sarà che da marzo ti aspetti di meglio (eccolo lì, arriva domani) ed invece comincia sempre con questo tempo da meditazioni sull’antico testamento e da punizioni corporali autoinflitte. inevitabile che te vada in giro come un fantasma in una terra desolata.

  4. paolo ha detto:

    yeeehh…santo domingo!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: