a punti

Nell’ambulatorio con il corridoio con la grande finestra molto piena di luce e montagne molto piene di neve, con l’anziana signora con la sedia a rotelle, con un accento calabrese fuori luogo, che diceva alla sua operatrice,

 

Sono nata di luglio, qualcuno mi ha detto che era una bella giornata di sole, qualcuno, che era un giorno di schifo..

 

Poi è iniziato il racconto della storia più incredibile del secolo passato. Ma io avevo già svoltato l’angolo, e imboccato le scale, e aperto la porta, e chiusa.

 

Annunci
2 commenti
  1. Clockx ha detto:

    Porca miseria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: