eppure i conti tornavano precisi

L’altra sera, ero lì all’avoro che stavo leggendo il cartellino del vietato fumare scritto in italiano-inglese-francese-tedesco-spagnolo-russo, e pensavo che era uno spreco avere il vietato fumare in russo e neanche un russo che viene mai a leggerlo, che era un peccato.

Al che un due tre minuti dopo questo pensiero arrivano una famiglia di ucraini russofoni. Così.

Ne ho desunto che mettendomi con la giusta concentrazione potevo far arrivare tutto quello che volevo di lì a un paio di minuti. A farla grande un paio d’ore.

E invece no.

 

il messaggio alla posterità di un cinquenne futurista, pennarello su cartapaglia

Annunci
3 commenti
    • in realtà piuttosto futurista nel senso della corrente letteraria :)
      onnipotenza nel senso dei miei vaneggi-deliri di onnipotenza..
      vado a vedere immantinente!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: