almeno non c’erano i mostri

Ho fatto degli incubi che non erano degli incubi incubi, erano più dei sogni angoscianti. Difatti non avevo paura come negli incubi incubi, se devo avere paura paura per me gli incubi incubi erano sono e temo saranno, ancora quelli coi mostri.

C’era una mia compagna di classe delle superiori che non è che ci frequentiamo, però insomma, se ci si incrocia si scambiano due amabili parole. Stavolta invece, la incrociavo e tirava dritto, anche con una faccia un po’ schifata.

Poi il profdelatesi è venuto a casa mia che c’erano anche i miei tutteddue, tipo ripetizioni pomeridiane delle medie [che poi, i mieitutteddue che calpestano la stessa superficie abitabile e il profdelatesi che mi controlla a casa i lavori che quanto son lenta te lo raccomando..ecco, questo forse era un incubo incubo].

Comunque, dice che il lavoro fa cagare, e in effetti nella brutta copia di una traduzione menziono Ambra [Ambra Ambra] e una certa Katia, cosa che non mi ricordavo assolutamente di aver fatto. Imbarazzante.

Quando che ero in Russia e i miei cari e meno cari vivevano tutti dentro delle scatole magiche alimentate a corrente, avevo sognato che un’altra, mia ex compagna di classe delle superiori mi scriveva per chiedermi consigli su una crema idratante. Erano anni che non ci sentivamo. Poi il giorno dopo una mail da parte sua mi è arrivata sul serio. Ma non parlava di creme idratanti.

Poi, avevo sognato che tornavo a casa e la Genitrice era straincazzata con me per, boh, tipo a caso, e indossava una lunga parrucca mora. Era Carnevale, e un paio di giorni dopo mi ha mandato un essemmesse che non poteva chiamarmi, che era a una festa [vabè per lavoro (vabè è una roba lunga)] e aveva comprato una lunga parrucca, arancione però.

Nel mio subconscio, sempre in quei giorni, Palombs su feisbuc scriveva di essersi stufata del giapponese, basta, studio russo, Gine, vengo da te. Non è mica venuta davvero. E non studia neanche russo.

E in effetti stamattina quella che stanotte tirava dritta  ha accettato la mia req di amicizia senza neanche una dichiarazione sdegnata di disistima

Quindi, se tanto mi da tanto, ho almeno il cinquantapercento di possibilità che il profdelatesi non si presenti qui per il caffè. Nel dubbio esco, e lascio detto che sono in Messico.

Annunci
4 commenti
  1. monica ha detto:

    Un po’ come il ratto, che stanotte mi è arrivata nel letto chiedendo ospitalità, cosa che non fa mai.
    “Ratto, hai fatto un brutto sogno?”
    “Medio”

  2. ahahhahahah..vorrei tanto sapere qual è la sua scala di valutazione..

  3. monica ha detto:

    Pare che avesse sognato di inghiottire una cicca…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: