v.v. day _ quanti perfetti e inutili buffoni molto ma molto cool

Il bello di stare qua in Russia, è che vedi le peggio cose di casa tua da una certa distanza fisica, che man mano che aumenta quella temporale, diventa anche emotiva. Una bellissima distanza cubica che seguendo il principio della lontananza lo sai è come il vento, ho detto, tra un po’ mi dimentico anche la giunta comunale.

Poi però c’è l’internet, e allora l’altro giorno vedo che Vittorio Veneto è alla ribalta del Corriere del Veneto, e di Glamour.

In prima pagina del Corriere del Veneto, sta in un pezzo di Gian Antonio Stella tutto pieno di vergogna-vergognatevi. Il pezzo trattava di Victoria Campus e sprezzo del ridicolo.

Quello che so del Victoria Campus è che:

  • È un dinosauro edilizio fermo da più di dieci anni in mezzo a Costa, che è un quartiere di V.V. a un passo dal centro. Il progetto è partito su iniziativa di Victoria Sport srl nel mille-e-novecento-e-novanta-e-sette. Una cosa che doveva essere un supergiganterrimo impianto polisportivo spacchiamo il culo a tutti.
  • I lavori si sono fermati tremila volte, il progetto è stato stravolto altre tremila. L’ultima versione era che si era deciso di farne un supergiganterrimo centro commerciale spacchiamo il culo a tutti.
  • Alla fine della fiera questa cosa bisogna demolirla, forse non lo spacchiamo il culo a tutti.
  • Visto che la giunta temporeggiava bevendo spuma, durante un consiglio comunale, una signora si è spazientita e ha sbottato con un invito a vergognarsi.
  • Denuncia e condanna penale.

Adesso manca giusto di sapere cosa ne sarà, se mai ne sarà qualcosa, di quella merda piramidale in putrefazione a Costa.

A Glamour, invece ci hanno l’occhio lungo e vanno oltre. Difatti nel numero di marzo, se guardate la copertina in sovraimpressione, vedete che tra “imparare a farsi valere sul lavoro” e “stasera bondage” c’è un servizio che si chiama “partenze ruggenti: 18 weekend molto ma molto cool

Metto anche il titolo in grande, così lascio lo spazio di riflessione sui concetti di Diciotto Mete, Suolo Nazionale, e Brainstorming di Redattori di Glamour.

Elena Bari, pierre e art scouter, dice: seguimi a Vittorio Veneto, se devo scoprire chi fa ricerca in più settori, vengo qua.

Poi suggerisce tre indirizzi must, di cui uno per l’hand made fashion. Ripeto scandendo, così vi lascio il tempo di trovare Vittorio Veneto su google map, hand-made-fashion. Indirizzi must.

Qualcuno un giorno, con calma, mi spiegherà di che cosa sta parlando e in che lingua lo fa.

Nel frattempo vi dico che lì alla fine, dove consiglia di andare alla pizzeria ai Laghetti, tolto il tono entusiastico fuori luogo, ci ha ragione, la pizza è proprio buona. Il posto sta vicinissimo all’uscita nord dell’autostrada, e a casa mia. Se verso fine giugno passate di là, fate uno squillo, che il caffè ve lo offro volentieri.

vogliamo parlare dell’altro genio che ci consiglia di seguirlo a bassano del grappa perché loro la chiamano bass angeles? no, non ne vogliamo parlare

Si ringrazia Bambi per la segnalazione, per le foto, perché odia i blog, e perché, oggi come ieri, non è tutto oro, quello che c’è su Glamour.

Annunci
7 commenti
  1. palombs ha detto:

    curioso come siano arrivati da bass-ano a bass-angels

  2. bambi ha detto:

    apparte questo.
    (e fifi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: