Il cielo sopra KizZloVvoz reloaded

Si diceva le gite organizzate, nella top list locale, non potete sfuggire a:

• I luoghi di Lermontov. Dove ha prevalentemente vissuto, cioè nella vicina Piatigorsk, e dov’è morto a duello perché aveva dato del montanaro a un suo amico. Tirando le somme, il giovane Lermontov era un radical chic, e, in ogni caso, si è scelto un bel posto per morire.

• Il Kalzò Gora, l’Anello della Montagna. Una veduta panoramica che sarebbe iperfiga se non fosse invasa da turisti isterici. Comunque il sentiero che porta all’anello è occupato da un mercato di artigianato locale che merita.

• Le Medovye Vodopady. Sono cascate, e si trovano nella vicina Repubblica del Karachai-Circassia. Un posto che sono arrivata e ho pensato, non sono in Caucaso, sono a Fregona, alle Grotte del Caglieron. Poi sono arrivata in cima e ho pensato, non sono in Caucaso, sono a Sanfloriano, alla Piana degli Alpini. La terza cosa che ho pensato è stata madre metti su l’acqua che arrivo per pranzo. Però poi mi hanno servito degli assaggi di Airan e Čak-Čak e ho capito che non era ancora tempo. Il Čak-Čak è un dolce fatto con delle striscioline di pasta fritte e incastonate in un blocco di miele, l’Airan è visibilio, lo yogurt bianco da bere più buono della storia degli yogurt bianchi da bere. Quanto al nome del posto, Medovye Vodopady, sta per Cascate di Miele, poiché si dice che prima l’acqua aveva un determinato corso, poi l’ha cambiato ed è scesa a precipizio su degli alveari mescolandosi al miele [a quelli del comune di Fregona, consiglio di prendere appunti].

La conclusione è che il Caucaso è fighissimo. Poi, rispetto a qua, c’è aria migliore, acqua migliore, cibo migliore, lo yogurtbiancodabere, potere d’acquisto che spacca. E i cammelli.

Tò, le cameriere sono cariche di odio verso l’umanità, ma se lavorano in un posto che si mangia bene, non è un problema mio.

Il Consiglio Definitivo è: fatevi degli amici caucasici. Non so quando, dove, come. Trovateli. Poi fatevi invitare in Caucaso, andateci, e fatevici portare a ingiro in macchina. Solo a quel punto, armatevi della necessaria snobberia per sbeffeggiare i turisti in autobus.
Questa è La Ricetta, devo solo trovare il modo per metterla in pratica senza morire, essere arrestata o sposarmi in un aul daghestano.

Annunci
9 commenti
  1. caro inbassoadestra, ma lavori per l’ufficio turistico per la promozione del caucaso????
    non sapevo neppure che esistesse del turismo nel caucaso (anzi non sapevo neppure dov’era il caucaso prima del tuo blog: in geo sono una sola!)
    domanda: i turisti polacchi con signorina-guida con l’ombrellino sono arrivati anche lì?
    un saluto

    • magari, cosi’ avrei una scusa buona per girellarci a vuoto ad libitum..oddio polacchi non saprei, i vecchi russi ingombranti per ora bastano ma soprattutto avanzano..

  2. palombs (sempre pronta a reggerti la testa) ha detto:

    Fregona Gine, Fregona. Non Formeniga. Ecco ti stai spaesando.
    Prendi appunti sul cak cak, l’actimel russo invece non lo voglio sapè.

    • oddio…o-d-d-i-o..questa cosa e’ gravissima, vado a farmi di airan per dimenticare che sto dimenticando il non dimenticabile.

  3. palombs (sempre pronta a reggerti la testa) ha detto:

    Te lo ricordi come si fa lo spritz? no sennò qui bisogna prendere provvedimenti.

  4. palombs (sempre pronta a reggerti la testa) ha detto:

    Lermontov è quello del lirismo che non se n’è mai visto tanto accussì nella storia della letteratura?

    • pausamensa docet, si’ si’ e’ proprio lui quello della lettera poco drammatica..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: