dalle anche spremute di cuore

Alle elementari mi è capitato qualche volta di cambiare scuola.

Allora a un certo punto ero in questa cittadina vicino a Valdobbiadene, che è un posto in Veneto dove fanno il vino buono. A parte quello della Festa del Prosecco che poi finisci a metà serata abbracciato alla ruota di un suv che senti le voci e dici, mi hanno drogato, e invece è solo Palombs che ti regge la testa. Ma questo non c’entra.

Poi insomma, non ho mai capito come fanno a tirare fuori quantità impensabili di prodotto da un fazzoletto di terra, ma alla fine c’è dio che a nordest spacca dibbrutto, e lui queste cose generalmente le fa. Ma, anche questo, non c’entra.

C’entra invece, che giorni fa, io e la Dievuška ci siamo fatte delle matte risate, che abbiamo ricevuto il nostro primo regalo di sanvalentino, della vita, da uno degli egiziani del block qua di fianco. Due modellini in vetro rappresentati degli obelischi, col testone di Cleopatra che si vede in trasparenza, e annesso biglietto da visita. Sospettiamo che di quei cosi ne abbia un armadio pieno e conti sulla legge dei grandi numeri.

Mentre gestivamo le convulsioni, mi è venuto in mente che no, non era il mio primo regalo di sanvalentino. Il primo me lo fece un bambino in quel posto là vicino a Valdobbiadene.

Che quando ero appena arrivata mi chiamava tipo scorfano, e poi un quattordicifebbraio a lezione è corso in classe a mettermi una rosa sul banco. E poi è ricorso a mettercene un’altra al grido di una-par-canton. Ancora mi chiedo dove minchia le ha prese, le rose.

Ecco, io poi quel bambino l’ho brutalmente rifiutato a un Carnevale, se non sbaglio argomentando la cosa che io ero di quarta elementare e lui di terza, non può funzionare.

Ho fatto piangere un ottenne vestito da cinesino, e sono abbastanza sicura che il karma non se l’è dimenticato. Quindi insomma, Enrico, scusa.

Annunci
7 commenti
  1. palombs (sempre pronta a reggerti la testa) ha detto:

    guarda se da qualche parte c’è un bottoncino, magari è un vibratore.

    • ahahahha..mi chiedevo giusto che sarebbe stato il primo a attaccare con la simbologia fallica.

    • AHAHAHAHHAHAHAHAHAAAAAAAAAAAHHHHHHH..che sfigate, altro che scuse, si è rifatto una vita e ci ha bellamente dimenticate..

  2. bobaz ha detto:

    non credevo che potesse esistere qualcosa peggiore dei souvenir veneziani in vetro multicolor o delle madonnine che di notte si illuminano..
    p.s. ma se lo usi come vibratore gli dai senso di esistere! ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: