K R E M A T I A

Se dei russi giulivi vi vengono a chiedere se vi va di andare tutti assieme a vedere la cremazione, può essere che il tizio sulla pira fosse una vera pigna in culo. Oppure è il 19 gennaio, che è la festa della Krišenie _ Battesimo, tipo Epifania. 

Nel resto d’Italia non lo so, in Veneto quando c’è l’Epifania si fa il Panevin. Tiri su un falò, ci bruci la vecchia. Simbolicamente parlando. Mangi la pinza, se ti piace, a me non piace, ti ammazzi di vinbrulè, che fa freddo, torni a casa felice. Se ci sono le altre vecchie, quelle scampate al rogo, che cantano, ancora meglio.

Qua si fa la Krematia.

Alla Krematia, almeno qua ad Astrachan, non ci si trova negli orti e nei piazzali delle chiese, bensì sul letto ghiacciato dei canali della Volga. Non si brucia la vecchia, bensì gli alberi di Napodanno, e si beve per sopravvivere agli elementi.

Ma principalmente ci si intrattiene con passatempi da hooligan tipo fare buchi nel ghiaccio e inzupparsi di battesimo e morte.

È divertente, la Krematia.

Annunci
6 commenti
  1. siete sicuri che a furia di bruciare alberi non avete sniffato un pò di resine?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: