arrivederci ‘moŗe ciao (*)

La Djevushka ha preso il volo. Cioè, niente di drammatico, è rientrata in Italia per le feste, ma poi torna.

Dunquappunto, per una mesata, il cuore tricolore dell’obšežitjie sarà diviso a metà..vediamo se il panda rachitico batte Nonno Gelo.

brindare a vin santo è certamente benaugurante

(*) il titolo va letto con cadenza veneziana e erre retroflessa, che è una cosa che hanno indifferentemente bengalesi e mestrini.

Annunci
8 commenti
    • santo cielo, ma linea variegata è diventato improvvisamente fichissimo..

      • giulio ha detto:

        sìììììììììììììììììììììììììì
        e “improvvisamente” è un mese fa

  1. s|a ha detto:

    Ecco svelato il segreto dell’immigrazione bengalese a Mestre, era una semplice questione linguistica, una “erre” che fa tanto casa insomma… Grassie ‘moŗe.

    • già, questo mi ricorda un docente di lingua hindi, fine conoscitore della lingua e cultura italiana, che per insegnare ai suoi studenti la erre retroflessa gli diceva, dai, come quando i veneziani dicono caŗabinieŗe . e poi giù a ridere. tuttora sono convinta che desiderasse tanto dire ghesboŗo ..prego ‘moŗe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: